Due, numero perfetto

Due, numero perfetto

Una vecchia dimora settecentesca con affaccio sul Naviglio del Brenta, oggetto di un recente restauro. Ci siamo occupati degli arredi del piano nobile su incarico di una giovane imprenditrice che, con temperamento ma anche con fede, ha accettato la sfida di una soluzione non convenzionale.

Due sono i divani Big Spender contrapposti per favorire la vista sul Naviglio.

Due i tavoli Jean di Eileen Gray per una grande flessibilità di utilizzo.

Due sedie armchairs Cherner.

Due contenitori A’Dammer di Aldo Van den Nieuwelaar a risolvere la dispensa e lo stoccaggio.

Due poltrone Swan di Arne Jacobsen in pelle per l’ospite.

Due tavolini regolabili Little Friend di Kasper Salto.

Due i sistemi luminosi Ba.Ka.Rù di Ingo Maurer.

La verifica del “Due, numero perfetto” è la pianta di progetto che evidenzia un grande ordine compositivo. Unica licenza l’opera “Uno” dell’artista tedesco Wolfram Ullrich.

 

Il sito utilizza cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti, consulta l'informativa. Chiudendo questa finestra accetti l'utilizzo dei cookie.